top of page

Mal di schiena: materasso DURO o MORBIDO?


Mal di schiena: materasso duro o morbido?

Quando si soffre di mal di schiena è comune porsi questo dubbio. Ma qual è la scelta giusta?


Il mal di schiena è una sindrome dolorosa che può avere una moltitudine di cause; per cercare di risolverlo bisogna agire su ciò che ne ha scaturito l'insorgenza. A meno che non sia direttamente il sistema letto su cui riposi la causa del tuo mal di schiena è alquanto improbabile che cambiando il materasso tu possa risolvere il problema. Generalmente, la causa del dolore è un processo infiammatorio in atto a carico di una o più strutture ossee, articolari o miotendinee.

Una cosa è certa però: qualsiasi sia la causa del tuo mal di schiena, riposare su un sistema confortevole che porta in scarico la tua colonna può aiutare ad alleviare la tua sintomatologia dolorosa. Vediamo insieme quindi, se in caso di mal di schiena è meglio dormire su un materasso duro oppure morbido.




Meglio un materasso duro o morbido?

C'è chi pensa che, in caso di mal di schiena, la soluzione giusta sia rappresentata dal materasso duro perché soltanto così viene favorito il corretto allineamento vertebrale. La colonna è però un sistema dinamico eccezionale, strutturato per contrastare la forza di gravità senza perdere in mobilità: le curve fisiologiche non vanno mai contrastate ma assecondate ed un materasso troppo rigido costringerebbe la colonna a mantenere una posizione innaturale per molto tempo (circa 7 ore a notte). Inoltre, nei punti di maggiore contatto col materasso quali spalla, dorso, anca, bacino la pressione verrebbe notevolmente aumentata: ciò potrebbe determinare l'insorgenza di un processo infiammatorio a carico delle strutture articolari con conseguente aumento di tensione muscolare.


Materasso troppo rigido

C'è poi chi trova sollievo dal materasso morbido. Effettivamente, la morbidezza va bene ma fino ad un certo punto: il compito del materasso è quello di garantire al nostro corpo un supporto ottimale. I nostri segmenti corporei devono essere accolti, ma allo stesso tempo sostenuti. In breve, il materasso ideale non è certamente quello in cui ci si sprofonda dentro.


Materasso troppo morbido



Materasso giusto per mal di schiena

Il materasso deve quindi sostenerti ed allo stesso tempo accoglierti, assecondando le curve fisiologiche della tua colonna e distribuire in maniera uniforme il tuo peso lungo tutta la superficie. Assicurati inoltre di utilizzare una rete idonea (per saperne di più leggi il mio articolo "Quando cambiare la rete del tuo letto") perché questa migliora o peggiora le prestazioni del tuo materasso. Infine, per assicurarti di scegliere il modello giusto, ti consiglio di provarlo in un punto vendita specializzato: oltre a farti un'idea di persona del prodotto che stai acquistando, potrai essere assistito/a da un competente professionista del settore in grado di monitorare la postura che il tuo corpo assume quando ti stendi. Per una corretta valutazione posturale è necessario cambiare decubito provando il prodotto sia in posizione supina che laterale (la posizione prona è sconsigliata perché costringe il rachide ad una rotazione forzata).


Hai trovato il materasso giusto per te quando assumi la postura corretta ed hai la percezione che ogni parte del tuo corpo è completamente in scarico.
Materasso giusto e postura corretta

Scegliere un materasso etichettato come dispositivo medico è fondamentale: oltre a godere di benefici fiscali (detrazioni del 19% sull'imponibile e IVA al 4% in caso di disabilità) generalmente questa categoria di materassi presenta in superficie uno o più strati di memory foam.


Il dispositivo medico di classe 1 è contrassegnato dalla marcatura CE, certificazione della comunità europea che ne attesta le proprietà antidecubito.

memory foam

Il memory è una schiuma viscoelastica termosensibile che si modella in base alla forza ed al calore su di esso applicati, accogliendo e sostenendo il corpo allo stesso tempo.

Non credere a quelli che ti dicono che il memory ti fa sprofondare perché non è così. Chi lo pensa è perché ha avuto brutte esperienze con materassi realizzati in materiali scadenti e di bassa densità. Devi sapere infatti, che il memory è un materiale che varia in base al suo spessore ed alla sua densità. Se scegli un modello con uno strato di 15 cm di memory foam a medio-alta densità (come in foto), non correrai mai il rischio che questo si guasti facendoti sprofondare al suo interno. Inoltre, lo strato di memory poggia sempre su una base in poliuretano espanso che garantisce supporto al sistema. Diventa fondamentale bilanciare spessore e densità di ogni strato, scegliendo un modello che favorisca la tua postura corretta durante la notte.

interni materasso Fisiomat


In conclusione...

Se soffri di mal di schiena ti consiglio di dormire su un materasso:


  • non troppo rigido né troppo morbido per te;

  • certificato dispositivo medico antidecubito;

  • dotato di uno spesso strato di memory foam a medio-alta densità.


La scelta del materasso deve essere fatta con criterio: la struttura interna deve garantire un supporto ottimale al tuo corpo, quindi vanno prima valutati peso, altezza ed esigenze personali. È compito del professionista del settore effettuare una corretta valutazione posturale, comprendere le esigenze del proprio cliente ed in base a queste orientare l'acquisto verso il prodotto ideale per la propria personale situazione.



Test della fisioterapista

Premettendo che il modello giusto va ricercato di persona in un punto vendita specializzato, se lo desideri puoi comunque farti un'idea sul modello giusto per te completando il mio test online gratuito. Per qualsiasi altra informazione resto a completa disposizione.

Comments


bottom of page