top of page

Miglior materasso per dolore alla spalla


Dolore alla spalla e materasso

La spalla è seconda solo a schiena e ginocchio nell’elenco delle sedi più comuni di dolore muscoloscheletrico. L’articolazione della spalla è sicuramente la più mobile del nostro corpo pertanto la più instabile.


Le patologie che la colpiscono sono diverse: artrosi, tendinopatie, lesione della cuffia dei rotatori, instabilità. Tali patologie possono essere molto invalidanti, tanto da compromettere la qualità della vita di chi ne soffre.

Il dolore intenso può irradiarsi al collo (mai al tratto cervicale superiore o al capo) ed al braccio fino al gomito (mai al di sotto di questo) determinando una limitazione funzionale dell’arto.


Se anche tu accusi dolore alla spalla e vuoi scoprire qual è il materasso migliore per la tua situazione, allora questo articolo fa al caso tuo.


Da fisioterapista mi preme però specificare subito un concetto: a meno che il dolore non sia essenzialmente causato dal materasso sul quale riposi, è alquanto improbabile che cambiare solamente materasso possa risolvere il tuo problema. Il riposo è sì una componente essenziale di ogni buon percorso riabilitativo, ma non può certamente sostituire la terapia medica e riabilitativa.


Il materasso potrà piuttosto partecipare alla tua guarigione e lo farà in due modi:

  • alleviando il tuo dolore (effetto antalgico)

  • evitando di rendere vani tutti i progressi raggiunti grazie alla terapia, quindi prevenendo la comparsa di dolore e rigidità associati all'utilizzo di un modello sbagliato.


Detto ciò, andiamo finalmente ad analizzare qual è secondo me la soluzione migliore per chi soffre di dolore alla spalla.




La scelta migliore: il materasso in memory


La scelta migliore per il tuo problema è senza dubbio il materasso in memory foam. L’incredibile materiale brevettato dalla Nasa è sicuramente il più ergonomico in assoluto, quindi il più indicato per la tua situazione: si modellerà in base al tuo peso ed al calore da te emesso (il memory è infatti un materiale termosensibile) accogliendoti e diminuendo la pressione esercitata dal tuo corpo sul materasso.


pressione corporea su materasso

Se hai letto il mio articolo "Materasso migliore per mal di schiena" saprai già che questi innovativi materassi non sono interamente costituiti da memory.

La schiuma di memoria infatti, costituisce solo gli strati più superficiali, mentre la base è in genere costituita da espansi ad alta densità: senza questa solida base, il materasso non riuscirebbe a sostenere correttamente il tuo corpo.


Ti consiglio di prestare particolare attenzione che lo strato di memory (o l’insieme degli strati) sia alto almeno 5 cm.


Inoltre, la sua densità dovrà essere sempre rapportata al tuo peso ed alla tua altezza: facendosi l'argomento tecnico e complicato, ti consiglio di affidarti ad uno specialista. Nella foto seguente puoi osservare un esempio di un materasso in memory da me selezionato per dolore alla spalla.

Interno materasso in memory foam



L'alternativa "ibrida"


Il materasso ibrido, costituito da un blocco centrale di molle insacchettate e da uno o più strati di memory foam più superficiali, è sicuramente una scelta altrettanto valida e consigliata soprattutto per chi soffre il caldo e si gira spesso a letto.


Le molle infatti, oltre a rendere il sistema più traspirante, garantiscono anche una maggiore spinta verso l'alto rispetto agli schiumati.


Il memory superficiale permetterà comunque una buona diminuzione della pressione in corrispondenza dei punti maggiormente a contatto col materasso, tra cui per l'appunto la spalla.


Interni materasso ibrido

Inoltre, molti dei modelli appartenenti a questa categoria, possono presentare un ulteriore strato di memory nel rivestimento.

Poggiare il tuo corpo, nello specifico la tua spalla, su un materasso di questo tipo aiuterà ad alleviare il dolore.


Per evitare spiacevoli inconvenienti, controlla sempre che il materasso ibrido sia classificato come "Dispositivo Medico in Classe 1" e che presenti uno strato di memory foam di almeno 5 cm.


Per quanto concerne il grado di comfort che il tuo materasso deve garantire, il mio consiglio resta sempre lo stesso: affidarsi ad uno specialista e provare il prodotto di persona. La densità del memory ed il numero delle molle determineranno insieme il grado di rigidità del tuo materasso, il quale dovrà essere sempre rapportato alla tua corporatura.




Il topper in memory


Se il tuo problema è lieve e non hai intenzione di cambiare materasso, ti consiglio di posizionarvi sopra un topper in memory (materassino accessorio).


Accertati che questo sia alto almeno 5 cm: il topper fungerà così da correttore di portanza offrendo un maggiore grado di accoglienza alla tua spalla.


topper in memory foam



Conclusione


Le patologie della spalla sono numerose e molto differenti tra loro: alcune tendono a manifestarsi più con il passare dell’età altre invece sono più frequenti nei giovani atleti.

Cambiare materasso, a meno che non sia esso stesso la causa del tuo dolore, difficilmente sarà risolutivo per il tuo problema; piuttosto potrà essere di aiuto per la tua guarigione.


Il materasso migliore sul quale dormire in caso di dolore alla spalla è senza dubbio un modello in memory foam. La base può essere costituita da uno strato di poliuretano espanso o da un blocco di molle insacchettate, l'importante è che lo strato di memory superficiale sia alto almeno 5 cm.


Nell'eventualità in cui tu non voglia cambiare materasso potresti provare ad utilizzare un topper in memory alto almeno 5 cm.


Fai però molta attenzione oltre che all'altezza anche alla densità del memory perché essa ne determinerà il grado di accoglienza: densità maggiori sono in genere più indicate per pesi maggiori e densità minori per pesi minori. Essendo l'argomento piuttosto tecnico, ti consiglio di affidarti ad un esperto specialista del settore in grado di capire qual è il modello giusto per te, per il tuo fisico e per le tue esigenze.


Adesso avrai sicuramente le idee più chiare su quali sono i reali benefici che potrai ottenere cambiando il tuo materasso e quali sono le tre migliori soluzioni su cui riposare se soffri di dolore alla spalla.




Se desideri cambiare il tuo materasso ma non sai quale scegliere, clicca sul seguente link e completa il mio test online gratuito: riceverai il modello giusto per te, studiato e personalizzato in base al tuo fisico, alle tue esigenze ed ai tuoi gusti personali.





Per qualsiasi altra informazione chiedimi pure: sarò felice di poter essere ancora d'aiuto!

2 Comments


Unknown member
Aug 23, 2021

Buona sera dottoressa, quando mi alzo la mattina sento un dolorino alla spalla e la schiena indolenzita, per questo ho deciso di cambiare il materasso, domani mi viene il tecnico a casa per decidere il tipo di materasso, ho 70 anni e peso 78 kg e 1,70 di altezza. grazie

Like
Replying to

Buon pomeriggio, la sintomatologia che accusate al risveglio è con ogni probabilità dovuta all'utilizzo di un materasso troppo rigido. Vi consiglio pertanto, di optare per una soluzione leggermente più accogliente, che vanti uno strato superficiale di almeno 5 cm di memory foam. L'interno può essere costituito da un ulteriore strato di memory che poggia su una lastra di espanso oppure da un blocco di molle insacchettate. In alternativa, se il nuovo materasso non vi convince e volete utilizzare ancora quello vecchio, potete valutare l'utilizzo di un topper in memory di altezza non inferiore a 5 cm. Buona giornata.

Like
bottom of page